Pilates Therapy

Bergamo

Dal 14 Maggio 2022

Questo corso è accreditato dall'AGENAS - Ministero della Salute

Informazioni sul corso

LIVELLO BASE

LIVELLO 1

ORARI LEZIONI

La Tecnica Pilates Therapy

Pilates therapy è una tecnica riabilitativa e di rieducazione al movimento che integra, ai principi originali di J.H.Pilates, le conoscenze antiche e moderne di rieducazione neuromotoria e dei processi cognitivi di apprendimento.

Pilates therapy nasce nel 2002 dal desiderio, della fisioterapista Guerrina Brizzi, di creare un metodo di lavoro che ponga al centro le intuizioni e gli attrezzi ideati da J.H. Pilates e integri ad essi i moderni concetti, di mobilità e stabilità dinamica, di controllo motorio, di apprendimento e disfunzione del movimento.

Il continuo aggiornamento, lo studio della fascia e delle neuroscienze, integrati al lavoro quotidiano e alle molteplici esperienze di questi anni, hanno contribuito ad ampliare e rafforzare il concetto di “intelligenza motoria” che esprime l’essenza della tecnica Pilates therapy.

L’obiettivo fondamentale della tecnica Pilates therapy è l’apprendimento motorio, imparare a condurre il paziente a comprendere, acquisire e modificare gli schemi del movimento.

Pilates Therapy è applicabile in ogni situazione riabilitativa, dalla fase acuta alla performance del movimento, sia in ambito ortopedico, neurologico che nelle prestazioni più specialistiche.

I 10 PRINCIPI PILATES THERAPY (di Guerrina Antonella Brizzi)

I principi Pilates Therapy

I 10 principi di Pilates therapy sono l’ evoluzione degli storici principi di j.H.Pilates. Essi rappresentano i concetti fondamentali del movimento, le funzioni vitali, le facilitazioni neurosensoriali, il movimento con assistenza, la progressione piramidale nel rispetto del dolore, della lesione e della disfunzione motoria.

Attraverso l’analisi dei 10 principi la tecnica Pilates Therapy elabora diversi meccanismi di percezione corpo – mente e di feedback visivo, tattile, uditivo e cinestesico. Tali meccanismi neurosensoriali e di feedback sono essenziali affinché un individuo sia cosciente della propria esecuzione del movimento o prestazione del gesto motorio.

Il feedback può essere intrinseco in quanto proveniente dal sistema neurosensoriale del paziente stesso, oppure può essere un feedback accrescitivo, cioè integrato o aumentato da stimoli esterni indotti dal terapista.

La capacità di apprendere ed elaborare i 10 principi conduce il paziente alla ricerca di una nuova consapevolezza del proprio corpo, essa varia e si definisce in base al livello di attenzione che il paziente è in grado di attivare per eseguire correttamente l’esercizio.

Nella fase iniziale, il livello di attenzione richiesta da parte del terapista è molto elevata, nelle fasi successive, il paziente elabora le informazioni ricevute e il livello di attenzione può gradualmente diminuire e facilitare l’esecuzione del movimento richiesto fino a raggiungere la fase in cui il paziente avrà aumentato il livello di consapevolezza e di propriocezione del proprio corpo e sarà in grado di correggere attivamente la disfunzione, a quel punto, il livello di attenzione richiesto sarà sempre alto ma, rivolto più alla precisione dell’ esecuzione del gesto motorio.

Pilates therapy è un esperienza guidata di 10 lezioni mirata al recupero del movimento svincolata dall’origine della patologia, ad ogni lezione pilates therapy propone un “principio” attraverso il quale apprendere ed esplorare concetti teorici e pratichi in movimento che coinvolgono in modo sequenziale i diversi distretti corporei passando dalla posizione supina alla posizione eretta.

Durante ogni lezione il terapista acquisisce gli esercizi focus inerenti al principio di movimento da proporre al paziente come esercizio a casa con lo scopo di rieducare l’apprendimento motorio.

Unire tutte le abilità apprese dei 10 principi e delle 10 lezioni introduttive di Pilates therapy consentirà al terapista di:

Livello 1° applicato ai principi fondamentali del movimento e alla tecnica di Pilates therapy

Il 1° livello di Pilates therapy ha la finalità di approfondire i principi fondamentali del programma introduttivo.

Il terapista dovrà apprendere gli esercizi di MAT PILATES livello 1, senza e con l’ausilio di piccolo attrezzi, imparare a costruire un ragionamento clinico che conduce all elaborazione di una sequenza di esercizi Pilates therapy finalizzati a raggiungere l’obiettivo in relazione alla patologia da trattare.

Il programma di primo livello Pilates therapy prevede un intenso lavoro pratico di verifica degli esercizi pre-pilates, di esecuzione degli esercizi di pilates livello 1 e di integrazione dei piccoli attrezzi in relazione alla patologia.

L’obiettivo è di sperimentare su di sé una sequenza di esercizi Pilates Therapy all’interno di uno schema ben preciso, analizzarli, apprenderli, elaborare le informazioni percettive per raggiungere la consapevolezza del proprio livello di percezione motoria, imparare a riconoscere le proprie abilità e i propri limiti che sono spesso le stesse abilità o limiti che possiamo trovare nei pazienti in trattamento con dolore, alterazione neurosensoriale e disfunzione del movimento.

L’approfondita analisi tra i principi e gli esercizi pilates therapy ci condurrà a scegliere la strategia migliore per impostare un efficace trattamento di fisiokinesiterapia individuale o di gruppo.

Gli esercizi di livello 1, inseriti nel programma Pilates therapy, hanno origine dalla formazione Balanced Body University e sono riconosciuti dall’organizzazione inernazionale PMA (Professional Association Membership) pertanto il programma PILATES therapy Pilates per fisioterapisti proposto è compatibile con le linee guida delle scuole Pilates Internazionali elencate in tale Associazione.

Programma del corso

ORARI

DESCRIZIONE

METODO DI INSEGNAMENTO

8:30 – 9:00

Registrazione dei partecipanti

 

9:00 – 9:15

La storia di Joseph Hubertus Pilates

INTRODUZIONE AL CORSO INFORMAZIONI GENERALI

9:15 – 9:45

Perché la “tecnica Pilates” in riabilitazione

I principi di H.J. Pilates

Il concetto di movimento di J. H. Pilates

L’evoluzione dei principi Di J.H. Pilates

I PRINCIPI DI PILATES THERAPY

LEZIONI MAGISTRALI

9:45 – 10:45

1° PRINCIPIO PILATES THERAPY:

RESPIRAZIONE- ESTENSIONE ASSIALE –

POSIZIONE NEUTRA – ALLINEAMENTO

parte teorica coadiuvata da lavori scientifici e dimostrazione pratica basata su esperienza clinica

ENUNCIAZIONE TEORICA E DIMOSTRAZIONE DELLA TECNICA SENZA ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DEI PARTECIPANTI

10:45- 11-00

PAUSA

 

11:00-12:00

Esercitazione pratica:

APPLICAZIONE DEL 1° PRINCIPIO PILATES THERAPY

sequenza di esercizi Pilates therapy da applicare alla dinamica respiratoria alla ricerca della posizione neutra, dell’estensione assiale e allineamento articolare

Laboratorio: tecnica Pilates therapy per FKT individuale e di gruppo

lavoro a gruppi: ipotesi di casi clinici, individuare la sequenza migliore degli esercizi di Pilates therapy introduttivo finalizzata a raggiungere il 1° principio

Individuare indicazioni e controindicazioni

ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DI TUTTI I PARTECIPANTI DI ATTIVITA’ PRATICHE O TECNICHE

12:00 – 13:00

2° PRINCIPIO PILATES THERAPY:

STABILITA’ PELVICA E ORGANIZZAZIONE DEL MOVIMENTO DEGLI ARTI INFERIORI

parte teorica coadiuvata da lavori scientifici e dimostrazione pratica basata su esperienza clinica

ENUNCIAZIONE TEORICA E DIMOSTRAZIONE TECNICA SENZA ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DEI PARTECIPANTI

13:00-14:00

PAUSA PRANZO

 

14:00 – 15:00

Esercitazione pratica:

APPLICAZIONE DEL 2° PRINCIPIO PILATES THERAPY

sequenza di esercizi Pilates therapy da applicare alla ricerca della stabilità pelvico- lombare associata all’organizzazione degli arti inferiori.

Laboratorio: tecnica Pilates therapy per FKT individuale e di gruppo

lavoro a gruppi: ipotesi di casi clinici, individuare la sequenza migliore degli esercizi di Pilates therapy introduttivo finalizzata a raggiungere il 2° principio

Individuare indicazioni e controindicazioni

ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DI TUTTI I PARTECIPANTI DI ATTIVITA’ PRATICHE O TECNICHE

15:00 – 16:00

3° PRINCIPIO PILATES THERAPY:

ORGANIZZAZIONE DEL CINGOLO SCAPOLO-OMERALE DEL MOVIMENTO DEGLI ARTI SUPERIORI DELLA COLONNA TORACICA E CERVICALE parte teorica coadiuvata da lavori scientifici e dimostrazione pratica basata su esperienza clinica

ENUNCIAZIONE TEORICA E DIMOSTRAZIONE DELLA TECNICA SENZA ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DEI PARTECIPANTI

16:00-16:15

PAUSA

 

16:15-17:15

Esercitazione pratica:

APPLICAZIONE DEL 3° PRINCIPIO PILATES THERAPY

sequenza di esercizi Pilates therapy da applicare alla ricerca dell’organizzazione del movimento del cingolo scapolo-omerale, degli arti superiori della colonna toracica e cervicale

Laboratorio: tecnica Pilates therapy per FKT individuale e di gruppo

lavoro a gruppi: ipotesi di casi clinici, individuare la sequenza migliore degli esercizi di Pilates therapy introduttivo finalizzata a raggiungere il 3° principio

Individuare indicazioni e controindicazioni

ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DI TUTTI I PARTECIPANTI DI ATTIVITA’ PRATICHE O TECNICHE

17:15 – 18:00

4° PRINCIPIO PILATES THERAPY:

CORE STABILITY

parte teorica coadiuvata da lavori scientifici e dimostrazione pratica basata su esperienza clinica

ENUNCIAZIONE TEORICA E DIMOSTRAZIONE DELLA TECNICA SENZA ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DEI PARTECIPANTI

ORARI

DESCRIZIONE

METODO DI INSEGNAMENTO

8:30 – 9:00

Sintesi della giornata precedente

LEZIONI MAGISTRALI

9:00 – 10:00

Esercitazione pratica:

APPLICAZIONE DEL 4° PRINCIPIO PILATES THERAPY

sequenza di esercizi Pilates therapy da applicare alla ricerca della stabilità del core.

Laboratorio: tecnica Pilates therapy per FKT individuale e di gruppo

lavoro a gruppi: ipotesi di casi clinici, individuare la sequenza migliore degli esercizi di Pilates therapy introduttivo finalizzata a raggiungere il 4° principio

Individuare indicazioni e controindicazioni

ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DI TUTTI I PARTECIPANTI DI ATTIVITA’ PRATICHE O TECNICHE

10:00 – 10:30

5° PRINCIPIO PILATES THERAPY:

MOBILIZZAZIONE DELLA COLONNA VERTEBRALE

parte teorica coadiuvata da lavori scientifici e dimostrazione pratica basata su esperienza clinica

ENUNCIAZIONE TEORICA E DIMOSTRAZIONE DELLA TECNICA SENZA ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DEI PARTECIPANTI

10:30 – 10:45

PAUSA

 

10:45 – 11:45

Esercitazione pratica:

APPLICAZIONE DEL 5° PRINCIPIO PILATES THERAPY

sequenza di esercizi Pilates therapy da applicare alla ricerca della mobilità settoriale e globale della colonna vertebrale nei diversi piani dello spazio

Laboratorio: tecnica Pilates therapy per FKT individuale e di gruppo

lavoro a gruppi: ipotesi di casi clinici, individuare la sequenza migliore degli esercizi di Pilates therapy introduttivo finalizzata a raggiungere il 5° principio

Individuare indicazioni e controindicazioni

ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DI TUTTI I PARTECIPANTI DI ATTIVITA’ PRATICHE O TECNICHE

11:45 – 13:00

6° – 7° 8° PRINCIPIO PILATES THERAPY:

6° STABILITA’ LATERALE

7° TRASFERIMENTO DI CARICO

8°INTEGRAZIONE DEL MOVIMENTO E TIMING

parte teorica coadiuvata da lavori scientifici e dimostrazione pratica basata su esperienza clinica

ENUNCIAZIONE TEORICA E DIMOSTRAZIONE DELLA TECNICA SENZA ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DEI PARTECIPANTI

13:00 – 14:00

PAUSA PRANZO

14:00 – 15:00

Esercitazione pratica:

APPLICAZIONE DEL 6° e 7° 8° PRINCIPIO PILATES THERAPY

sequenza di esercizi Pilates therapy da applicare alla ricerca della stabilità laterale e traferimento di carico

Laboratorio: tecnica Pilates therapy per FKT individuale e di gruppo

lavoro a gruppi: ipotesi di casi clinici, individuare la sequenza migliore degli esercizi di Pilates therapy introduttivo finalizzata a raggiungere il 6° e 7° principio

Individuare indicazioni e controindicazioni

ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DI TUTTI I PARTECIPANTI DI ATTIVITA’ PRATICHE O TECNICHE

15:00 – 16:00

9° – 10° PRINCIPIO DI PILATES THERAPY:

PROGRESSIONE PIRAMIDALE DEL MOVIMENTO

ESTENSIBILITA’ FLESSIBILITA’ DEL MOVIMENTO

parte teorica coadiuvata da lavori scientifici e dimostrazione pratica basata su esperienza clinica

ENUNCIAZIONE TEORICA E DIMOSTRAZIONE DELLA TECNICA SENZA ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DEI PARTECIPANTI

16:00 – 16:15

PAUSA

 

16:15 – 17:00

Esercitazione pratica:

APPLICAZIONE DEL 9° e 10° PRINCIPIO PILATES THERAPY

sequenza di esercizi Pilates therapy da applicare alla ricerca dellaprogressione piramidale e della flessibilità ed estensibilità del movimento

Laboratorio: tecnica Pilates therapy per FKT individuale e di gruppo

lavoro a gruppi: ipotesi di casi clinici, individuare la sequenza migliore degli esercizi di Pilates therapy introduttivo finalizzata a raggiungere il 9° e il 10° principio

Individuare indicazioni e controindicazioni

ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DI TUTTI I PARTECIPANTI DI ATTIVITA’ PRATICHE O TECNICHE

17:00 – 17,30

Teoria dell’apprendimento motorio: sintesi di come acquisire le informazioni motorie

ENUNCIAZIONE TEORICA E DIMOSTRAZIONE DELLA TECNICA SENZA ESECUZIONE DIRETTA DA

17,30 -18,00

Compilazione questionario di valutazione evento FORMATIVO

VERIFICA CON QUESTIONARIO

ORARI

DESCRIZIONE

METODO DI INSEGNAMENTO

8:30 – 9:00

REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI

 

9:00 – 9:15

Opinioni a confronto del lavoro svolto con la tecnica Pilates therapy

CONFRONTO/DIBATTITO TRA PUBBLICO ED ESPERTO/I GUIDATO DA

UN CONDUTTORE

9:15 – 10:00

Approfondimento dei principi pilates therapy; Analisi del ragionamento clinico per impostare un trattamento o una lezione di gruppo.

LEZIONI MAGISTRALI

10:00 – 13:00

Esercitazione pratica:

prima sequenza di esercizi pilates therapy livello 1 da eseguire sul piano antero posteriore

DIMOSTRAZIONI TECNICHE SENZA ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DEI PARTECIPANTI

ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DI TUTTI I PARTECIPANTI DI ATTIVITA’ PRATICHE O TECNICHE

Laboratorio: lavoro a gruppi: ipotesi di casi clinici, individuare la sequenza migliore degli esercizi di Pilates therapy livello 1 sul piano antero-­posteriore.

Individuare indicazioni e controindicazioni

DIMOSTRAZIONI TECNICHE SENZA ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DEI PARTECIPANTI

ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DI TUTTI I PARTECIPANTI DI ATTIVITA’ PRATICHE O TECNICHE

13:00 – 14:00

PAUSA PRANZO

14:00 – 18:00

Esercitazione pratica: seconda sequenza di esercizi Pilates therapy livello 1 da eseguire sul piano frontale

DIMOSTRAZIONI TECNICHE SENZA ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DEI PARTECIPANTI

ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DI TUTTI I PARTECIPANTI DI ATTIVITA’ PRATICHE O TECNICHE

Laboratorio: lavoro a gruppi: ipotesi di casi clinici, individuare la sequenza migliore degli esercizi di Pilates therapy livello 1 sul piano antero-­posteriore e frontale.

impostare una lezione per la giornata sucessiva livello introduttivo e prima parte di livello 1

ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DI TUTTI I PARTECIPANTI DI ATTIVITA’ PRATICHE O TECNICHE

ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DI TUTTI I PARTECIPANTI DI ATTIVITA’ PRATICHE O TECNICHE

ORARI

DESCRIZIONE

METODO DI INSEGNAMENTO

8:30 – 10:00

Sintesi della giornata precedente Esercitazione pratica:

lezione preparata dai discenti

LEZIONI MAGISTRALI

DIMOSTRAZIONI TECNICHE SENZA ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DEI

PARTECIPANTI

ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DI TUTTI I PARTECIPANTI DI ATTIVITA’

PRATICHE O TECNICHE

10:00 – 12:00

Esercitazione pratica:

Terza sequenza di esercizi Pilates therapy livello 1 da eseguire sul piano orizzontale

 
   

12:00 – 13:00

Laboratorio:

lavoro a gruppi: ipotesi di casi clinici, individuare la sequenza migliore degli esercizi di Pilates therapy livello 1 sul piano orizzontale

Individuare indicazioni e controindicazioni

DIMOSTRAZIONI TECNICHE SENZA

ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DEI PARTECIPANTI

ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DI

TUTTI I PARTECIPANTI DI ATTIVITA’ PRATICHE O TECNICHE

13:00 – 14:00 Pausa Pranzo 

14:00 – 17:00

Analisi degli esercizi appresi e delle priorità cliniche da individuare per la conduzione di un trattamento Pilates therapy individuale e di una lezione di gruppo in relazione alla patologia

Conduzione di una lezione individuale Pilates therapy preparata dai discenti.

DIMOSTRAZIONI TECNICHE SENZA ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DEI

PARTECIPANTI

ESECUZIONE DIRETTA DA PARTE DI TUTTI I PARTECIPANTI DI ATTIVITA’ PRATICHE O TECNICHE

17:00 – 17:30

VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE TEORICHE APPRESE DURANTE L’EVENTO TRAMITE DOMANDE A RISPOSTA APERTA.

COMPILAZIONE QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE EVENTO FORMATIVO

VERIFICA CON QUESTIONARIO

Docente: Guerrina Antonella Brizzi - Fisioterapista

guerrina antonella brizzi docente pilates teraphy

“Pazienza e perseveranza sono qualità essenziali per il risultato finale, per ogni cosa per cui ne valga la pena sforzarsi” Joseph Hubertus Pilates

Cosa Imparerai in questo corso

  1. associare i principi Pilates Therapy all’osservazione e all’analisi del paziente

  2. integrare i principi Pilates therapy agli esercizi di pre – Pilates e Pilates livello 1 e integrazione di piccoli attrezzi

  3. imparare a destrutturare uno gesto motorio alterato per riorganizzare uno schema motorio attraverso l’analisi degli esercizi Pilates therapy

  4. organizzare una sequenza di esercizi per un trattamento di fisiokinesiterapia individuale Pilates therapy

  5. organizzare una sequenza di esercizi per una lezione fisiokinesiterapia di gruppo pilates therapy

Quali pazienti potrai trattare con l’apprendimento di questa tecnica?

Pazienti di tutte le età affetti da:

  • patologie acute e croniche della colonna vertebrale in toto
  • patologie acute e cronico-degenerative dell’apparato muscolo scheletrico,
  • patologia da alterazione posturale, asimmetrie e scoliosi
  • patologie post-traumatiche
  • patologie post-chirurgiche
  • patologie del sistema respiratorio
  • patologie del sistema cardiaco ad integrazione dell’attività aerobica monitorata 
  • patologie neurologiche

Come iscriversi

Costo del corso: € 1150,00  iva inclusa

EARLY BOOKING Per i primi 10 iscritti: € 850 IVA inclusa (Ultimi posti disponibili).

Il Kit attrezzi è costituito da:

  • tappetino antiscivolo,
  • cuscino per cervicale,
  • roller, ring,
  • kit molle,
  • softball,
  • 2 palline propriocettive

Il Kit attrezzi è opzionale è può essere acquistato ad un costo aggiuntivo di 150 euro.

Per iscriversi al corso è necessario effettuare il pagamento di 302 (300 di acconto + 2 € per la marca da bollo). Fai click su Aggiungi al carrello e decidi se pagare con bonifico bancario o paypal. La procedura è molto semplice e sarai guidato passo per passo per completare l’iscrizione. 

Se non sei molto pratico con gli acquisti online, per iscriverti  puoi effettuare  un Bonifico Bancario di euro 302,00 direttamente dalla tua banca intestandolo a Fisiomaster

IBAN: IT59P0538714704000035117088

indicando nella causale il corso che si vuole frequentare (Pilates Therapy) . Successivamente dovrete inviare la ricevuta di avvenuto bonifico all’ indirizzo e mail info@fisiomaster.it indicando il vostro Nome e Cognome, luogo, data di nascita, residenza, numero partita iva (se libero professionista), codice fiscale, e mail e numero di telefono.

Riceverete un e mail di avvenuta iscrizione da Fisiomaster.

Le restanti quote dovranno essere versate tramite bonifico bancario a Fisiomaster:

iban: IT59P0538714704000035117088 

e saranno così suddivise:

  • Prima rata di € 275 entro 10 giorni prima dell’inizio del primo seminario

            ( con Kit attrezzi 475 euro:  275 di prima rata + 150 Kit attrezzi) 

  • Seconda rata di € 275 entro 10 giorni prima dell’inizio del secondo seminario.

Per qualsiasi informazione potete contattarci al numero +39 3291129781

pilates Therapy

300,00

SEDE DEL CORSO: Fisio Forma - Via Alberto Pitentino, 14/a, 24122 - Bergamo BG

RECENSIONI

Torna su
Bisogno di aiuto? Chatta con noi